Insalata: quel piatto unico che amiamo tanto

13 giugno 2017

Insalata…il pranzo leggero che tutti desideriamo (prima della prova costume)! Ne ordiniamo una, sperando di essere sazi, salvo poi aggiungerci tutto il cestino di pane per riempire lo stomaco.

Lo Chef Marco Milani crea per Baccano insalate gustose, nutrienti, creative; sia d’estate che d’inverno.

fagiolini_best

Insalata: light ma non troppo

L’insalata può essere un piatto unico, se ben bilanciato, con il giusto apporto proteico e calorico. Poi nessuno vieta una fetta di pane per non lasciare tracce sul piatto.

 

Baccano Giugno 2017 – Le insalate

  • Insalata di spinaci con datteri e mandorle con cipolla rossa, pita, olive, sommac, lime, peperoncino
  • Insalata di fagiolini e peperoni Pontecorvo con frisure di crepes, linguine di omelette, cucunci, olive taggiasche, menta cerfoglio, alici di Sciacca
  • Insalata di polpo e asparagi con misticanza, patate, polpo grigliato, pomodorini, aceto di Jerez e lime
  • Insalata di tonno rosso fresco con sesamo e zenzero, lattuga, ortaggi freschi, concia di zucchine, cappero in frutti, origano di Sicilia
  • Insalata Lyonnaise con indivia romana, uovo pochè, bacon, crouton e dressing alla senape di Meaux
  • Insalata di Wakame, tofu, katsubuoshi di tonno con yuzu, sesamo, mandorle, cetrioli, zenzero e melanzane fritte
  • Astice alla Catalana con pomodorini, cipolla di Montoro, patate, basilico, aceto di Champagne ed olio e.v.o.
  • Caesar Salad di pollo biologico con cappuccina, pomodorini, crostini di pane, pollo grigliato, bacon, uova, Parmigiano Reggiano, Caesar Dressing (eventualmente servito a parte)

wakame_4

Insalata: con o senza salsa?

La soluzione è sempre quella di ridurre la quantità: non di insalata ma di salsa. Le insalate di Baccano sono già condite, non troverete troppo olio né troppo sale. Quella di Marco Milani è una cucina light.

Le sue ricette sono ben studiate per costituire un piatto unico e, per i più affamati, un sano contorno.

Se si è a dieta ferrea per la Caesar Salad basterà chiedere il condimento a parte e prenderne un solo cucchiaino in sostituzione del tanto odiato cucchiaio d’olio indicato da dietologi e nutrizionisti e che spesso crea imbarazzo di fronte al proprio commensale.

caesar-salad-ricetta-ristorante-baccano-roma

Insalata: cosa non può mancare

Se l’insalata costituisce un piatto unico non possono mancare:

  • proteine
  • carboidrati
  • sali minerali
  • vitamine
  • fibre alimentari

 

Frutta secca, preziosa alleata dell’insalata

Marco Milani per le sue insalate usa quotidianamente ma con parsimonia la frutta secca, che si può dividere in due categorie:

frutta secca glucidica: ricca di zuccheri e povera di grassi (come i datteri)

frutta secca lipidica: ricca di grassi e povera di zuccheri (come il sesamo e le mandorle)

Si tenga presente che nelle insalate a base di sesamo il condimento è quello con olio di sesamo, perché la mescolanza di olii diversi in uno stesso pasto è il più delle volte sconsigliata.

wakame_insta

 

L’insalata e il fritto

Non c’è da spaventarsi. Il fritto, se ben fatto ed unito ad un piatto sano come l’insalata, stimola il metabolismo. Inutile quindi desistere dall’insolita insalata di wakame e tofu che risulta essere la più leggera di tutte. Il sapore? Delizioso!

 

Il consiglio è quello di scegliere come piatto unico l’insalata con il più ricco apporto proteico e lasciare quelle meno ricche di proteine animali da contorno.

MENU